registrati farmacie promozioni consigli prodotti servizi carta fedeltà contatti chi siamo

Caratteristiche del solare sicuro

Un solare è sicuro quando è chimicamente inerte, non tossico e non foto-tossico, non irritante e non ipersensibilizzante.

Infatti una caratteristica essenziale all’efficacia protettiva di un solare è la permanenza dei filtri e dei principi attivi sulla cute. Inoltre è importante che il filtro si distribuisca sulla superficie della pelle in modo molto uniforme. Un’attenzione particolare va dedicata alla scelta dei solari da applicare ai bambini che hanno una pelle più sensibile. È stata curiosamente rilevata un’influenza sulla flora acquatica dei solari, i quali possono avere anche un impatto ambientale. Quando sulla confezione è riportata la dicitura di rispetto per l’ambiente, ci si riferisce anche a questi aspetti.

I Dermatologi consigliano di non utilizzare i solari che contengono repellenti per gli insetti, perché mentre il solare deve essere applicato in quantità adeguata, il repellente deve essere usato in quantità minori possibili. Un’ulteriore attenzione va riservata ai solari in spray, dei quali bisogna evitare l’inalazione: mettersi a favore di vento è un modo efficace per applicare gli spray alla pelle dei bambini. Nonostante la diffusa consapevolezza dei benefici associati ai solari, l’uso regolare e continuativo rimane basso. Ai genitori di una popolazione a rischio (proprio per la loro resistenza all’uso del solare) come quella adolescenziale è consigliabile sensibilizzare alla corretta applicazione del solare i propri ragazzi, per esempio: l’uso dello smartphone come strumento di ricordo all’uso, di dimostrazione, di evidenziazione dei rischi. La disponibilità di una gamma estesa di formulazioni, che va incontro alle singole esigenze ed al piacere di ciascuno, può di incentivare l’uso del solare.

L’USO DEL SOLARE IMPOVERISCE DI VITAMINA D?

L’impoverimento dell’organismo in vitamina D si può porre per:

  • I soggetti che fanno un uso rigoroso del solare, quotidianamente e per tutti i giorni dell’anno: in questo caso si raccomanda l’assunzione con la dieta o con supplementi di 600 UI di vitamina D al giorno
  • Gli anziani, con età > 70 anni, per il rischio di osteopenia o osteporosi, che può essere evitato raccomandando l’assunzione di 800 UI di vitamina D al giorno.

A coloro che possono essere preoccupati per il loro patrimonio di vitamina D è consigliabile confrontarsi con il proprio Medico.

Condividi



Cerca la tua Farmacia +bene!


OPPURE