registrati farmacie promozioni consigli prodotti servizi carta fedeltà contatti chi siamo

Prevenzione delle affezioni cutanee nel paziente diabetico

La prevenzione delle affezioni cutanee nel paziente diabetico si basa fondamentalmente sull’idratazione e un’appropriata detersione. L’idratazione deve essere effettuata con prodotti emollienti dedicati che agiscano in maniera efficace sulla secchezza cutanea e sul ripristino dell’integrità della barriera epidermica che è deputata al controllo dell’equilibrio cutaneo.

La cute del paziente diabetico va detersa con detergenti delicati non aggressivi che ne mantengano inalterato l’equilibrio. Infatti, una detersione troppo aggressiva può esporre la cute ad infezioni. È inoltre importante asciugare bene le parti del corpo dove più facilmente la macerazione può causare la comparsa di fissurazioni e quindi le pieghe mammarie, ascellari ed inguinali e gli spazi fra le dita.

Per esempio indossare indumenti di cotone, evitando quelli eccessivamente aderenti, può rappresentare un utile accorgimento per favorire la traspirazione ed evitare i microtraumi. Infatti, i traumi, anche quelli di minore entità, vanno trattati tempestivamente per evitare gravi complicanze. È fondamentale da parte del paziente un’ispezione accurata della cute, soprattutto dei piedi, che risentono maggiormente della neuropatia diabetica: la perdita di sensibilità determina la formazione di lesioni cutanee senza avvertire dolore che possono evolvere in ulcere, oppure favorire l’instaurarsi di infezioni.

Condividi


Ti può interessare anche...

Il diabete si cura ma non si guarisce

Terapia della malattia diabetica.

Diabete


Cerca la tua Farmacia +bene!


OPPURE