registrati farmacie promozioni consigli prodotti servizi carta fedeltà contatti chi siamo

Come quantificare e monitorare il proprio peso

La premessa da fare è che noi siamo abituati  a misurare il nostro peso, ma questo è sufficiente? Il parametro che meglio identifica il concetto  di sovrappeso, normopeso e sottopeso è l’Indice di Massa Corporea, IMC (o BMI), che si ottiene dividendo il peso (misurato in chilogrammi) per l’altezza (espressa in metri) moltiplicata per sé  stessa: IMC = peso (kg)/altezza al quadrato (m2).

Esempio: una donna di 60 kg alta 1,60 m calcolerà così il suo IMC 60: (1,60 x 1,60) = 23,4 (valore che rientra nella categoria normopeso):   

  • obesità grave: IMC superiore a 40 kg/m2 
  • obesità: IMC maggiore di 30 kg/m2  
  • sovrappeso: IMC maggiore di 25 kg/m2 
  • normopeso: IMC minore di 24,99 kg/m2
  • sottopeso: IMC minore di 18,49 kg/m2
  • grave magrezza: IMC< minore di 16,00 kg/m2

Nel valutare il rischio complessivo per  la salute di un soggetto in sovrappeso  è molto importante la misurazione della circonferenza addominale (la classica "pancia"), i cui valori consentono di identificare la presenza di una obesità centrale o viscerale. I soggetti con alti livelli di grasso viscerale sono ad alto rischio sia di diabete sia di dislipidemie e di conseguenza a maggior  rischio di malattie cardiovascolari. Determinare la misura della circonferenza addominale è molto semplice. È sufficiente  misurare il girovita all’altezza dell’ombelico  (in centimetri) con un metro da sarto. Il valore rilevato indica un rischio elevato quando è:  

  • superiore a 102 cm per i maschi
  • superiore a 88 cm per le femmine

Il peso può rimanere costante o variare di poco, mentre nell’organismo si innesca un processo di aumento di massa grassa e perdita di massa magra senza che ciò venga rilevato dalla bilancia e dall’indice di massa corporea. Di conseguenza l’incremento epidemico dell’obesità e l’invecchiamento della popolazione limita l’affidabilità dell’IMC. E' stato evidenziato che la conoscenza della % di massa muscolare è un fattore importante per la valutazione del grado di salute del paziente e del successivo percorso finalizzato al raggiungimento dell’obiettivo previsto.

Per aumentare l’efficacia del controllo dell’indice di massa corporea ed il monitoraggio della variazione di peso diventa fondamentale la misurazione della composizione corporea.

Valutare la composizione corporea significa misurare i diversi compartimenti che costituiscono il corpo, ossia massa grassa + massa magra priva di grasso + acqua. Esistono diverse metodiche che ci permettono di conoscere la nostra composizione corporea, la più semplice è l’utilizzo di un impedenziometro.

Per consultare la bibliografia completa clicca qui

Condividi


Ti può interessare anche...

Disbiosi intestinale: molto comune ma poco considerata

L’intestino è un organo caratterizzato da complesse funzionalità: digestione, assorbimento, produzione anticorpi.

Alimentazione

Cura dei sintomi da gastrite e reflusso gastro-esofageo

Alcuni piccoli accorgimenti che si possono adottare per alleviare i fastidi di questa patologia.

Alimentazione

Il bruciore di stomaco in gravidanza

Un malessere diffuso di cui soffre il 40% delle donne in gravidanza.

Benessere

Bruciore di stomaco e cattiva digestione

Due condizioni strettamente connesse, entrambe correlate alla secrezione dei succhi gastrici.

Alimentazione

L'ipernutrizione: quando il peso diventa un problema di salute

Sovrappeso e obesità non sono solo problemi estetici, ma soprattutto di salute, e influenzano non solo la qualità della vita, ma anche l’aspettativa di vita.

Alimentazione

Alimentazione e peso

La prevenzione comincia a tavola!

Benessere

Ogni età della vita ha delle necessità nutrizionali specifiche.

La salute si costruisce nell’infanzia

Alimentazione

Non è mai troppo tardi per cambiare stile di vita!

Un'alimentazione corretta e uno stile di vita equilibrato sono il punto di partenza per mantenersi in buona salute.

Alimentazione

Uso razionale e sicurezza degli integratori

Gli integratori alimentari sono prodotti che si trovano in commercio sotto forma di capsule, compresse, fialoidi e simili

Alimentazione

L'impatto dell'alimentazione sull'apparato gastrointestinale

Anche se siamo magri, belli ed in forma, è importante sempre mantenere una corretta alimentazione, dato che le varie tipologie di alimenti hanno un impatto notevole sull’intestino.

Alimentazione

La Salute si mantiene nella Terza età

Il problema spesso sottostimato della malnutrizione degli anziani e delle patologie ad essa associate è piuttosto rilevante

Alimentazione

Intolleranze alimentari

Molto più comuni delle allergie, non ci sono statistiche precise riguardo la percentuale del numero delle persone che ne vengono colpite.

Alimentazione

La Salute si costruisce nell'infanzia

La Salute si costruisce nell'infanzia

Alimentazione

L'infiammazione: primo nemico di sovrappeso e patologie cardiovascolari

L'eccesso di grasso corporeo accumulato, fa sì che si instauri un processo di infiammazione cronica e silente

Alimentazione

Gli Omega3 presenti nel nostro organismo

I più studiati sono l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA)

Alimentazione

L’ipertensione è un importante fattore di rischio per malattie cardiovascolari

E' caratterizzata da un aumento stabile della pressione arteriosa nella circolazione sistemica oltre un valore soglia.

Alimentazione

I danni a carico del sistema cardiovascolare

L’ischemia prolungata nel tempo può causare la morte di una parte dell’organo (infarto).

Alimentazione

Il ruolo dello stress

Cosa rappresenta il cibo per noi?

Alimentazione

L'impatto di un eccesso di alimentazione

Le stime ci dicono che in Italia, il 25-30% della popolazione presenta un certo grado di insulino resistenza.

Alimentazione

La Salute si consolida nell'età adulta

La maggior parte delle persone sviluppa insulino-resistenza a causa di una vita caratterizzata dall'accumulo di scelte sbagliate

Alimentazione


Cerca la tua Farmacia +bene!


OPPURE