registrati farmacie promozioni consigli prodotti servizi carta fedeltà contatti chi siamo

Intolleranze alimentari

Le intolleranze alimentari sono molto più comuni delle allergie, non ci sono statistiche precise riguardo la percentuale del numero delle persone che vengono colpite da questo problema ma una cosa è certa, le reazioni avverse ai cibi sono sempre più diffuse. 

A cura di Fabiana Fagnani

L'American Academy of Allergy Asthma and Immunology la definisce "reazione avversa al cibo". La diffusione delle diverse intolleranze alimentari è legata in gran parte alle abitudini di vita: in Italia le intolleranze più comuni sono quelle al latte, al grano, all’uovo e alla soia (quest’ultima è diffusa soprattutto tra i bambini, la cui alimentazione è particolarmente ricca di questa sostanza). Negli Stati Uniti l’intolleranza più diffusa è quella alle arachidi, nei paesi scandinavi quella al pesce.

E' fondamentale distinguere le allergie dalle intolleranze: le prime sono provocate da una reazione del sistema immunitario, le intolleranze no. L'European Academy of allergology and clinical immunology, introduce la distinzione tra sostanze tossiche e non tossiche. Le reazioni tossiche o da avvelenamento sono causate dalla presenza di tossine nell'alimento e dipendono dalla quantità di alimento tossico che viene ingerito, ad esempio l'avvelenamento tossico da funghi. Le reazioni non tossiche dipendono dalla suscettibilità dell'individuo e si suddividono in allergie e intolleranze.

Le allergie, poichè sono scatenate da meccanismo immunologici, possono manifestarsi senza sintomi intestinali. Le intolleranze possono essere enzimatiche e dipendono dall'incapacità di metabolizzare alcune sostanze presenti nell'organismo, per esempio l'intolleranza al lattosio. La sintomatologia legata alle intolleranze può apparire cronica; le allergie invece, possono avere anche complicanze più gravi, come lo shock analafilattico.  La forma più comune di intolleranze al grano è la celiachia mentre il favismo è una intolleranza dovuta alla carenza di un enzima. Quando un soggetto manifesta una reattività particolare a determinate molecole presenti in alcuni cibi si parla di intolleranze farmacologiche. Le intolleranze possono essere causate da alcuni additivi aggiunti agli alimenti. La sintomatologia delle intolleranze alimentari è piuttosto variabile, generalmente si riscontrano sintomi intestinali: dolori addominali, diarrea, vomito, perdita di sangue nelle feci. 

Sai qual è l'intolleranza più diffusa?

La più comune intolleranza è quella enzimatica al lattosio. Il Lattosio è uno zucchero contenente nel latte che prima di essere assorbito e utilizzato dall'organismo deve essere scomposto nelle sue componenti, il glucosio e galattosio. Per effettuare ciò è necessario un enzima chiamato lattasi, se la lattasi non viene prodotta in sufficienti quantità una parte del lattosio può non essere digerito. 

La sintomatologia è dose-dipendente: maggiore è la quantità di lattosio ingerita più evidenti sono i sintomi, che possono includere: flautolenza, diarrea, gonfiore e dolori addominali. In caso di intolleranza al lattosio non è necessario eliminare i prodotti che lo contengono ma è  possibile individuare la quantità di lattosio che può essere tollerata senza scatenare sintomi.

Fonte: http://www.epicentro.iss.it/problemi/intolleranze/epid.asp

Condividi


Ti può interessare anche...

Disbiosi intestinale: molto comune ma poco considerata

L’intestino è un organo caratterizzato da complesse funzionalità: digestione, assorbimento, produzione anticorpi.

Alimentazione

Cura dei sintomi da gastrite e reflusso gastro-esofageo

Alcuni piccoli accorgimenti che si possono adottare per alleviare i fastidi di questa patologia.

Alimentazione

Il bruciore di stomaco in gravidanza

Un malessere diffuso di cui soffre il 40% delle donne in gravidanza.

Benessere

Bruciore di stomaco e cattiva digestione

Due condizioni strettamente connesse, entrambe correlate alla secrezione dei succhi gastrici.

Alimentazione

Come quantificare e monitorare il proprio peso

La premessa da fare è che noi siamo abituati a misurare il nostro peso, ma questo è sufficiente?

Alimentazione

Alimentazione e peso

La prevenzione comincia a tavola!

Benessere

Ogni età della vita ha delle necessità nutrizionali specifiche.

La salute si costruisce nell’infanzia

Alimentazione

Non è mai troppo tardi per cambiare stile di vita!

Un'alimentazione corretta e uno stile di vita equilibrato sono il punto di partenza per mantenersi in buona salute.

Alimentazione

Uso razionale e sicurezza degli integratori

Gli integratori alimentari sono prodotti che si trovano in commercio sotto forma di capsule, compresse, fialoidi e simili

Alimentazione

L'impatto dell'alimentazione sull'apparato gastrointestinale

Anche se siamo magri, belli ed in forma, è importante sempre mantenere una corretta alimentazione, dato che le varie tipologie di alimenti hanno un impatto notevole sull’intestino.

Alimentazione

La Salute si mantiene nella Terza età

Il problema spesso sottostimato della malnutrizione degli anziani e delle patologie ad essa associate è piuttosto rilevante

Alimentazione

L'ipernutrizione: quando il peso diventa un problema di salute

Sovrappeso e obesità non sono solo problemi estetici, ma soprattutto di salute, e influenzano non solo la qualità della vita, ma anche l’aspettativa di vita.

Alimentazione

La Salute si costruisce nell'infanzia

La Salute si costruisce nell'infanzia

Alimentazione

L'infiammazione: primo nemico di sovrappeso e patologie cardiovascolari

L'eccesso di grasso corporeo accumulato, fa sì che si instauri un processo di infiammazione cronica e silente

Alimentazione

Gli Omega3 presenti nel nostro organismo

I più studiati sono l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA)

Alimentazione

L’ipertensione è un importante fattore di rischio per malattie cardiovascolari

E' caratterizzata da un aumento stabile della pressione arteriosa nella circolazione sistemica oltre un valore soglia.

Alimentazione

I danni a carico del sistema cardiovascolare

L’ischemia prolungata nel tempo può causare la morte di una parte dell’organo (infarto).

Alimentazione

Il ruolo dello stress

Cosa rappresenta il cibo per noi?

Alimentazione

L'impatto di un eccesso di alimentazione

Le stime ci dicono che in Italia, il 25-30% della popolazione presenta un certo grado di insulino resistenza.

Alimentazione

La Salute si consolida nell'età adulta

La maggior parte delle persone sviluppa insulino-resistenza a causa di una vita caratterizzata dall'accumulo di scelte sbagliate

Alimentazione


Cerca la tua Farmacia +bene!


OPPURE