registrati farmacie promozioni consigli servizi carta fedeltà contatti chi siamo

Alimentazione e fattori ambientali

Lo sai che…

Delle buone abitudini alimentari associate ad un corretto stile di vita condizionano positivamente il rischio cardiovascolare perché contribuiscono al controllo dei principali fattori di rischio come l’ipertensione, le dislipidemie e l’obesità. Un’alimentazione corretta prevede un equilibrato apporto di nutrienti, carboidrati, proteine, grassi, sali minerali, vitamine e fibre vegetali ed una normale funzione del metabolismo. Delle regole basilari sono costituite da quanto segue:

  • Ridurre i grassi di origine animale (carni, burro e formaggi) e sostituirli con quelli monoinsaturi (olio di oliva extravergine) e con i grassi polinsaturi (pesce azzurro, salmone, noci e mandorle)
  • Abolire i grassi idrogenati spesso commercializzati come margarine
  • Ridurre il sale fino ad un massimo di 5 grammi al giorno (il contenuto di un cucchiaino da caffè)
  • Favorire il consumo di verdure, ortaggi, legumi, frutta e cereali meglio se integrali
  • Privilegiare il consumo di pesce almeno 2 volte a settimana perché ricco di minerali, di omega 3 (soprattutto il pesce azzurro) ed a basso contenuto di colesterolo
  • Porre attenzione a bottarga, ostriche, gamberi e cozze perché contengono notevoli quantità di colesterolo
  • Evitare il consumo di bevande zuccherate perché possono condizionare l’aumento di peso
  • Eliminare il consumo di snack, merendine e grissini
  • Moderare il consumo di bevande alcoliche come il vino e la birra, massimo due bicchieri al giorno per gli uomini e uno per le donne

Lo sai che…

La dieta mediterranea è espressione di una corretta alimentazione perché associa i nutrienti favorevoli in proporzioni tali da renderla completa per i bisogni nutrizionali del nostro organismo. Il modello prevede un elevato consumo di vegetali, frutta, legumi, cereali, pesce, olio di oliva, un moderato consumo di alcol (vino) e in generale un basso consumo di grassi saturi derivanti da carne rossa, insaccati, burro e formaggi. La proporzione fra gli alimenti è importante:

  • 60% Carboidrati
  • 15% Proteine
  • 25% Grassi

Queste informazioni devono indurre ad una corretta gestione dei grassi nell’alimentazione considerando la loro grande valenza nutrizionale e che contribuiscono a proteggere organi vitali come il cuore, il fegato, i reni, il cervello e gli occhi. Gli Omega3, presenti nel corpo in parte derivano dalla dieta ed in parte vengono sintetizzati dall’organismo, apportano un grande beneficio al profilo lipidico dell’organismo, è quindi consigliabile consumare pesci azzurri che rappresentano, insieme al salmone, l’unica eccezione relativa alle carni grasse.

Vengono definiti essenziali quelli che non possono essere prodotti dal nostro organismo e di conseguenza devono essere introdotti con l’alimentazione. I più studiati sono l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA), contenuti in quantità rilevanti nei pesci quali acciuga, salmone, tonno, trota e sgombro. Essi sono incorporati nelle membrane delle nostre cellule e la loro presenza ne garantisce l’integrità ed il corretto funzionamento. 

Omega 3 per:

  • La funzionalità cardiaca: le cellule del cuore e dei vasi sanguigni sono ricche di DHA ed EPA e la loro presenza contribuisce alla normale funzione cardiaca
  • La funzionalità cerebrale: il DHA è uno dei principali costituenti della membrana delle cellule nervose dove coopera al mantenimento di una corretta trasmissione dei segnali nervosi, contribuendo al mantenimento della normale funzione cerebrale
  • La funzionalità visiva: il DHA è molto concentrato nelle membrane delle cellule che consentono la visione in condizioni di bassa luminosità e nella regione del cervello che elabora le informazioni visive. In questo modo contribuisce a mantenere una sana funzionalità visiva
  • La pressione sanguigna: assunti quotidianamente contribuiscono al mantenimento di una normale pressione sanguigna
  • I trigliceridi: assunti quotidianamente contribuiscono al mantenimento di livelli normali di trigliceridi nel sangue

I benefici legati ad un’alimentazione ricca di Omega3, ed in particolare di EPA e DHA, derivano dall’accumulo di questi preziosi acidi grassi nelle cellule dell’organismo. È infatti dimostrato che sono sicuri anche quando vengono assunti per periodi prolungati. L’assunzione quotidiana di EPA e di DHA dovrebbe quindi essere una buona abitudine nell’ambito di uno stile di vita sano.

Inoltre, prodotti naturali come la Berberina, Policosanolo, estratto di Riso rosso fermentato, Acido folico e Astaxantina potrebbero essere un utile supporto alla dieta e ai cambiamenti dello stile di vita per favorire il controllo delle dislipidemie supportando la funzionalità del sistema cardiovascolare.

Per un’azione mirata è consigliabile assumerli in formulazioni associate in modo bilanciato.

La Berberina è una sostanza presente nell’estratto della corteccia di Berberis aristata, arbusto originario dell’Himalaya e del Nepal, che favorisce il controllo del colesterolo e dei trigliceridi plasmatici. Per una concreta efficacia, l’estratto di Berberis Arista può lavorare in sinergia, quindi con maggiore efficacia se associato con altre sostanze, ad esempio Il Riso rosso fermentato ricavato per fermentazione del riso da cucina (Oryza sativa) ad opera di un particolare lievito, chiamato Monascus purpureus o “lievito rosso”. Il Riso rosso fermentato deve il suo nome alla tipica colorazione assunta dopo la proliferazione dell’agente fungino.

Utilizzato da tempo nella medicina tradizionale cinese, oggi il riso rosso fermentato è molto conosciuto anche in occidente, grazie alla sua capacità di contribuire a mantenere il normale livello di colesterolo nel sangue. Attraverso la fermentazione, questo lievito arricchisce il riso di un gruppo di sostanze chiamate “Monacoline”, a cui è stata scientificamente attribuita una spiccata capacità di abbassare il colesterolo. Il tipo “K” (Monacolina K), imitando la struttura chimica e l’azione farmacologica delle “Statine” (farmaci di sintesi), è considerata la Monacolina più efficace e importante.

A differenza delle Statine di sintesi, l’impiego di estratti di riso rosso fermentato è ammesso anche nella produzione di integratori alimentari, purché rimanga entro certi limiti fissati dal Ministero della salute (per assicurare adeguate garanzie di sicurezza d’uso). È controindicata l’assunzione contemporanea di Riso rosso fermentato e Statine. Altre sostanze coadiuvanti sono: i Policosanoli derivati dalla canna da zucchero e dalla crusca di riso; l’Astaxantina che svolge un’azione antiossidante; il Coenzima Q10 costituente fisiologico dell’organismo che interviene nei processi di produzione dell’ATP, (il carburante utilizzato dal nostro organismo); l’Acido folico che contribuisce al normale metabolismo dell’Omocisteina. Se si verifica un accumulo di Omocisteina nel nostro organismo può essere dannoso per alcuni organi ed in particolare per l’apparato cardiovascolare.

Condividi


Ti può interessare anche...

Le patologie cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di mortalità nel mondo e di ospedalizzazione in Italia. Scopri come sconfiggerle.

Consigli

L’ipertensione arteriosa

E' un importante fattore di rischio per malattie cardiovascolari, caratterizzata da un aumento stabile della pressione arteriosa oltre un valore soglia.

Consigli

Dislipidemie

Le dislipidemie sono caratterizzate da un elevato valore di colesterolo o trigliceridi o da un basso livello di colesterolo HDL.

Consigli

Diabete

Il diabete è una malattia che danneggia i vasi sanguigni di tutto l’organismo provocando patologie cardiovascolari.

Consigli

Obesità e sovrappeso

Il sovrappeso/obesità rappresenta una condizione cronica caratterizzata da un eccessivo peso corporeo dovuto all’accumulo di tessuto adiposo.

Consigli

Uno stile di vita attivo

L’attività fisica è uno degli strumenti di prevenzione più importanti per la salute.

Consigli

Il sonno e funzionamento del sistema cardiovascolare

La riduzione del tempo di sonno è un fattore di rischio per lo sviluppo di ipertensione.

Consigli

Come individuare il proprio fototipo

Esistono 6 fototipi in relazione al colore della pelle e alla risposta cutanea alle radiazioni solari.

Sole e pelle

Il fattore di protezione SPF

Le proprietà protettive contro le radiazioni solari sono dovute a diverse caratteristiche del filtro solare.

Sole e pelle

Prendere il sole in vacanza ed evitare brutte sorprese

10 consigli da seguire assolutamente!

Sole e pelle

La nuova era della fotoprotezione

I prodotti solari di nuova generazione sono ecosostenibili, proteggono la pelle da radiazioni solari, microparticelle e rispettano l'ambiente.

Sole e pelle

La pelle in estate

In estate la pelle è sottoposta a uno stress particolare per inevitabili cause naturali.

Sole e pelle

L'esposizione al sole

Per godere al massimo dei benefici del sole è bene adottare dei comportamenti corretti.

Sole e pelle

Le scottature e gli eritemi

Si manifestano alcune ore dopo una prolungata esposizione ai raggi solari senza la dovuta protezione.

Sole e pelle

Le punture di insetti

Alcune persone molto sensibili alle sostanze rilasciate dalla puntura di insetti possono sviluppare una reazione allergica con sintomi gravi.

Cura della pelle

Disturbi venosi durante l'estate

Chi ne è affetto percepisce subito un senso di pesantezza delle gambe all’arrivo dei primi caldi.

Cura delle gambe

Nutri la tua salute

Malnutrizione, ipernutrizione e iponutrizione.

Alimentazione

Quando il peso diventa un problema di salute

Sovrappeso, obesità e insulino-resistenza.

Alimentazione

Il ruolo dello stress

I comportamenti alimentari determinati dello stress sono generalmente di due tipi. Scopri quali.

Benessere

Proteggi il sistema vascolare

L’ipertensione è un importante fattore di rischio per malattie cardiovascolari, scopri come misurarla e prevenirla.

Alimentazione


Cerca la tua Farmacia +bene!


OPPURE